Epitelio colonnare della ghiandola prostatica

epitelio colonnare della ghiandola prostatica

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. I testi seguenti epitelio colonnare della ghiandola prostatica di proprietà epitelio cilindrico del succo prostata rispettivi autori che ringraziamo per l'opportunità che ci danno di far conoscere gratuitamente a studentidocenti e agli utenti del web i loro testi per sole finalità illustrative didattiche e scientifiche. Le informazioni di medicina e salute contenute nel sito sono epitelio colonnare della ghiandola prostatica natura generale ed a scopo puramente divulgativo e per questo motivo non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione. La classificazione degli epiteli di rivestimento epitelio colonnare della ghiandola prostatica basata: sul numero degli strati di cellule che compongono la lamina epiteliale e sulla forma delle cellule che costituiscono la lamina epiteliale stessa. Le cellule dello strato corneo sono sprovviste di nucleo, perchè morte anche se sono funzionalmente attive. L'epidermide è un tessuto protettivo caratterizzato da grande stabilità strutturale e da notevole resistenza chimica. L'epidermide è costituita da cellule epiteliali disposte in strati fra loro strettamente connessi in cui si trovano sparsi anche altri tipi cellulari. Al microscopio epitelio colonnare della ghiandola prostatica si possono riconoscere nell'epidermide cinque strati di cellule detti procedendo nell'ordine dal più profondo al più superficiale strato basale, spinoso, granuloso, lucido e corneo. Zonula occludens : sigilla le membrane di epitelio cilindrico del succo continue reading adiacenti; impedisce la penetrazione di sostanze negli interstizi esistenti tra cellula e cellula. Zonula adherens: stabilizza i rapporti tra cellula e cellula al fine di mantenere la forma cellulare e le distanze tra le cellule costanti. Consente il passaggio di ioni e secondi messaggeri cellulari. Le ghiandole merocrine in base see more natura del secreto vengono ulteriormente classificate in sierose, mucose e miste. Il lume dell'adenomero è sottile. Gli acini sierosi sono spesso forniti di cellule mioepiteliali cellule epiteliali che hanno assunto gli aspetti istiofisiologici delle cellule contrattili. Questi organi sono detti organi bersaglio.

Le cellule dello strato corneo sono sprovviste di nucleo, perchè morte anche se sono funzionalmente attive. L'epidermide è un tessuto protettivo caratterizzato da grande stabilità strutturale e da notevole resistenza chimica. L'epidermide è costituita da cellule epitelio colonnare della ghiandola prostatica disposte in strati fra loro strettamente connessi in cui si trovano sparsi anche altri tipi cellulari.

Al microscopio ottico si possono riconoscere nell'epidermide cinque strati di cellule detti procedendo nell'ordine dal più profondo al più superficiale strato basale, spinoso, granuloso, lucido e corneo.

Zonula occludens : sigilla le membrane di epitelio cilindrico del succo prostata adiacenti; impedisce la penetrazione di sostanze negli interstizi esistenti tra cellula e cellula. Zonula adherens: stabilizza i rapporti tra cellula e cellula al fine di mantenere la forma cellulare e le distanze tra le cellule costanti.

Consente il passaggio di ioni e secondi messaggeri cellulari. Le ghiandole merocrine in base alla natura del secreto vengono ulteriormente classificate in sierose, mucose e miste. Il lume dell'adenomero è sottile. Gli acini sierosi sono spesso forniti di cellule mioepiteliali cellule epiteliali che hanno assunto gli aspetti istiofisiologici delle cellule contrattili.

Questi organi sono detti organi bersaglio. Il tessuto epiteliale è costituito quasi esclusivamente da cellule, a differenza del connettivo in cui vi è una larghissima dispersione di matrice extracellulare. Sono formati da cellule strettamente unite tra di loro, con una scarsa matrice extracellulare amorfa. Si dispongono a lamine che poggiano su di una membrana basale, adatte a rivestire superfici esterne o cavità interne. Le cellule degli epiteli hanno una forma ben definita, che li caratterizza ed è strettamente correlata alle loro funzioni:.

Tutte le cellule epiteliali poggiano su una membrana basale che le separa dal connettivo sottostante, con cui attuano scambi metabolici.

Le cellule epiteliali di rivestimento sono spesso unite tra di loro mediante giunzioni occludenti e desmosomi, mentre legate alla epitelio cilindrico del succo prostata basale mediante emidesmosomi. Le cellule epiteliali hanno una forma geometrica regolare e ben definita, si uniscono tra di loro per formare lamine cellulari di rivestimento.

Alcune cellule presentano una polarità morfo-funzionale molto spiccata, nel senso che la superficie apicale differisce sensibilmente dalla superficie basale:. Nuclei della base.

Antibiogramma, linee guida, indicazioni e tecniche interpretative. Muscoli della Coscia. Malattie polmonari interstiziali. Click at this page di Medmedicine.

Non perdere le epitelio colonnare della ghiandola prostatica app per medici aggiornate al Vai alla lista. Ci segui già sui epitelio colonnare della ghiandola prostatica Rilevato il tumore alla prostata il trattamento si basa sulle dimensioni del tumore, sulle sue caratteristiche biologiche grading epitelio colonnare della ghiandola prostatica Gleasonepitelio colonnare della ghiandola prostatica del paziente e sulle sue condizioni generali.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Altri progetti Wikiquote Wikizionario Wikimedia Commons. Portale Anatomia. Portale Biologia. Portale Medicina. Categoria : Organi genitali interni maschili. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione.

Epitelio cilindrico del succo prostata

Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. In altri progetti Wikimedia Commons Wikiquote. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Prostata umana. Ghiandola tubulo alveolare composta. Anche a piccolo ingrandimento si notano le caratteristiche peculiari di questo tipo di ghiandola: adenomeri più o meno allungati epitelio colonnare della ghiandola prostatica lumi read more evidenti.

La prostata si distingue dall'altra ghiandola tubulo alveolare, la ghiandola mammaria, per la forte epitelio colonnare della ghiandola prostatica muscolare che circonda gli adenomeri e per la presenza di formazioni circolari di sali di calcio inorganici detti corpi amilacei che epitelio colonnare della ghiandola prostatica presenti nei lumi ghiandolari in quantità e forma molto variabili frecce. Piccolo ingrandimento che mette in evidenza la forte componente muscolare liscia che circonda gli adenomeri ghiandolari della prostata frecce.

Gli ormoni possono essere di origine amminoacidica o steroidea. Vi sono ghiandole endocrine pure, cioè formate esclusivamente da tessuto ghiandolare endocrino, e ghiandole di tipo anficrino, cioè composte da tessuto ghiandolare sia endocrino che esocrino tipico esempio è il pancreas, il cui parenchima, nella maggior parte a secrezione esocrina, presenta degli agglomerati di cellule ad attività endocrina, gli isolotti pancreatici o di Langherans.

Tumore della Prostata

Le ghiandole endocrine si classificano in: ghiandole endocrine a cordoni epiteliali solidi : le cellule secernenti formano dei cordoni cellulari diversamente disposti nello spazio.

Tiroide umana. Ghiandola endocrina a follicoli chiusi. I follicoli sono tappezzati da un epitelio cubico semplice tireociti e ripieni di sostanza colloide. La tiroide è l'unico esempio di ghiandola epitelio colonnare della ghiandola prostatica a follicoli chiusi. Si notano alcuni gruppi di cellule parafollicolari, dette anche cellule C frecce. Tiroide umana a più forte ingrandimento.

Paratiroide umana. Ghiandola endocrina a cordoni epiteliali solidi.

Struttura della prostata

Le paratiroidi si riconoscono, oltre che per i cordoni di cellule endocrine, anche per la forte presenza di capillari sanguigni frecce ed i sottili sepimenti connettivali colorati in rosso arancio, molto diffusi nello stroma ghiandolare.

A forte ingrandimento si distinguono i due tipi cellulari: le cellule principali e le cellule ossifile.

Pancreas di ratto. Epitelio colonnare della ghiandola prostatica in cui si apprezzano numerosi isolotti pancreatici frecce.

Epitelio colonnare della ghiandola prostatica

La parte endocrina del pancreas è organizzata in cordoni epiteliali solidi raccolti a gomitolo a formare epitelio colonnare della ghiandola prostatica isolotto ad attività endocrina immerso in tessuto esocrino formato da acini pancreatici.

Azan 25x. Elaborazione digitale della micrografia precedente. Gli isolotti di Langherans sono evidenziati in azzurro. Piccolo ingrandimento in cui si nota la diversa tintorialità e la diversa organizzazione delle componenti esocrina ed endocrina del parenchima pancreatico. Pancreas umano, isolotto del Langherans. Pancreas di topo, isolotto del Langherans. Ghiandola endocrina a isolotti.

Atlante di Istologia

Testicolo di topo. Negli spazi tra i vari tubuli seminiferi contorti del testicolo sono contenuti tessuto connettivo, vasi e epitelio colonnare della ghiandola prostatica endocrine dette cellule interstiziali o del Leydig. Queste cellule interstiziali producono l'ormone testosterone, responsabile dei epitelio colonnare della ghiandola prostatica sessuali secondari maschili. Al centro dell'immagine si vede uno spazio interstiziale con un capillare sanguifero circondato epitelio colonnare della ghiandola prostatica un gruppo di cellule grandi, globose e ben colorate: le cellule del Leydig.

Ematossilina ferrica x. Testicolo umano. Cellule del Leydig area ombreggiata fra tre tubuli contorti e vicino ad un capillare sanguigno frecciaper potervi immettere facilmente il testosterone. Cellule del Leydig. Ghiandola surrenale di just click for source. Le ghiandole surrenali presentano una zona corticale rivestita da una capsula connettivale e una zona midollare più interna.

La corticale è divisa in tre zone: glomerulare, fascicolata e reticolare. La midollare è posta più internamente e si riconosce perchè più chiara e ricca di epitelio colonnare della ghiandola prostatica. La ghiandola surrenale è una ghiandola endocrina che secerne due tipologie di ormoni: nella corticale vengono prodotti ormoni stereoidei mineralcorticoidi, glucocorticoidi e androgeni e nella midollare catecolamine adrenalina e noradrenalina.

Tricromica di Mallory 40x. Epitelio colonnare della ghiandola prostatica ricromica di Mallory 63x. Al di sotto della spessa capsula connettivale, colorata in blu-verde intenso, i cordoni epiteliali solidi, per un breve epitelio colonnare della ghiandola prostatica, hanno un decorso glomerulare, cioè si avvolgono su sè stessi come a formare un gomitolo; successivamente si distendono e le cellule si impilano parallelamente le une vicine alle altre formando delle colonne ben evidenti: questa è la zona fascicolata, molto più estesa di quella glomerulare.

Tricromica di Mallory x. Si evidenziano parte della zona reticolare e parte della midollare. Nella zona reticolare epitelio colonnare della ghiandola prostatica cordoni cellulari si dispongono nello spazio a formare una rete. Midollare del surrene. La parte centrale del surrene midollare presenta cellule più rade e numerosi vasi immersi in un'abbondante rete connettivale.

Tricromica di Mallory 63x. Ghiandola surrenale di uomo. Ultimo aggiornamento: vedi sotto il titolo. No, grazie Si, attiva. Il sito per gli studenti di medicina e chirurgia. Articolo utile? Ghiandola sessuale accessoria, tubulo-alveolare, a forma di castagna rovesciata del peso di circa 20gr. Il tessuto stromale è costituito prevalentemente da tessuto muscolare liscio.

Questo fenomeno è guidato dalle cellule neuroendocrine che rendono indipendente la proliferazione del tessuto grazie alle loro secrezioni neuroendocrine displastiche. Una loro cronicizzazione è indice di una probabile trasformazione in cellule neoplastiche con progressione verso PIN e carcinoma prostatico.

Nella PIN di basso grado lo strato basale è regolare mentre, nella PIN di alto grado, questo strato è altamente discontinuo pur non superando la membrana basale. In questo caso, al contrario della PIN. Si basa sulle caratteristiche architetturali della neoplasia: 1 — ghiandole molto differenziate e ammassate e tondeggianti. B: il grading non va applicato ai carcinomi trattati con terapia ormonale neoadiuvante. Sono considerati linfonodi regionali quelli pelvici. Le metastasi possono migrare al retto, alla vescica e più tardivamente alle ossa.

Le metastasi ossee sono caratteristicamente osteoaddensanti. Generalmente asintomatica, si caratterizza per la presenza disegni clinici tardivi e non patognomonici.

Sintomi ostruttivi: disuria, mitto debole, intermittenza, esitazione, sensazione di incompleto svuotamento, gocciolamento post-minzionale.

epitelio colonnare della ghiandola prostatica

Sintomi Irritativi: pollachiuria, nicturia, urgenza minzionale, incontinenza da urgenza. Ematuria di primo mitto. Metastasi a livello osseo: dolore osseo, epitelio colonnare della ghiandola prostatica le metastasi sostituiscono anche il midollofratture spontanee.

Questa terapia sarà efficace quando il tumore sarà androgeno dipendente. Viceversa non sarà efficace se il tumore diverrà androgeno indipendente. Cellula androgeno-indipendente presenta mutazioni del gene del recettore per gli androgeni ARper cui il recettore per gli androgeni è permanentemente attivato oppure il epitelio colonnare della ghiandola prostatica è completamente assente o inefficiente e la cellula è divenuta autonoma senza la via androgenica.

Iscriviti alla newsletter. La legge Sirchia compie 15 anni! Cecità civile — Normative e diritti. Scuole Specializzazione in Medicina Bando e nuovo regolamento epitelio colonnare della ghiandola prostatica 10…. Home Anatomia Patologica Tumore della Prostata. Indice dei Contenuti 1 Anatomia della prostata 2 Funzioni della prostata 3 Epidemiologia del tumore della prostata 4 Tumore della prostata: cause 5 Tumore della prostata: fisiopatologia 6 Tumore della prostata: anatoma patologica 6.

Please enter your comment! Please enter your name here. You have entered an incorrect email address! Altri Articoli. Tumori epitelio colonnare della ghiandola prostatica Dr.

Rossella Di Bastiano. Opacità polmonari. Nuclei della base. Antibiogramma, linee guida, indicazioni e tecniche interpretative. Muscoli della Coscia. Malattie polmonari interstiziali. Quest'opera di Medmedicine.

Non perdere le migliori app per medici aggiornate al Vai alla lista. Ci segui già sui social? Neoplasie delle ghiandole salivari. Tumori ossei. Malattie infiammatorie croniche intestinali.